Come decorare la casa nel periodo di Natale

Come decorare la casa nel periodo di Natale

Oltre alle tipiche decorazioni natalizie come albero, lucine, ghirlande, portacandele di ogni forma e colore perché non provare a giocare con gli arredi e gli accessori della nostra casa per creare una fantastica e accogliente atmosfera festiva? In questa stagione le strade delle città si vestono a festa ed è bello, rientrando, ritrovare quell’atmosfera magica anche nel calore della nostra casa.

Il modo più semplice e tradizionale è sfruttare i colori tipici del Natale cioè il bianco, il rosso, il verde ma anche le varie sfumature del giallo, come l’oro o l’ocra, e l’argento. La scelta di ogni colore porta con sé un’eredità legata alla storia e alla tradizione di questa festa.

 

Il rosso

Questo colore ci fa subito tornare bambini perché ci ricorda immediatamente Babbo Natale. In realtà, questo personaggio era originariamente vestito di verde essendo una trasposizione moderna del personaggio di San Nicola, un vescovo greco della città di Myra vissuto tra il III e il IV secolo d.C.

Negli anni ’30 del secolo scorso iniziò a essere raffigurato nella forma che conosciamo grazie ad alcune illustrazioni giornalistiche e in seguito questa ottenne la popolarità grazie a una campagna pubblicitaria della Coca Cola che lo vedeva protagonista.

Il significato del rosso è vicino anche ai concetti di ricchezzaregalitàsacralità: i mantelli dei sovrani, le stoffe che impreziosivano i troni, le vesti dei sacerdoti e quelle dei papi. Il rosso è un colore vitale, energico e rappresenta anche l’amore e la passione e comunica allegria e gioia.

Può essere utilizzato per decorare i divani con dei cuscini o per le tovaglie e i tovaglioli sulla tavola o per gli addobbi dell’albero e altre decorazioni come bacche, piante come la Stella di Natale, pot-pourri e fiori essiccati.


Il verde

Questo colore si associa ai concetti di rinascita e speranza ed evoca un senso di calma e di pace. Proprio per questo motivo San Nicola, di cui abbiamo già parlato, vestiva di verde quando portava un momento di serenità con i suoi doni.

L’abete natalizio è una pianta sempreverde, simbolo della vita che resiste e sopravvive al gelo invernale. Il vischio, l’agrifoglio e il pungitopo sono altre piante caratterizzate da questo colore e molto usate durante le feste.

Può essere utilizzato decorando la casa con le piante appena citate o per decorare la tavola con centrotavola e segnaposto.


Il bianco

Il bianco, oltre ad essere associato alla neve, rappresenta la purezza, la luce, il riposo, il silenzio e la spiritualità. Essendo l’unione di tutti i colori può rappresentare, figuratamente, anche tutta la famiglia che si riunisce in occasione delle feste per passare giorni sereni, diventando una cosa sola.

Essendo un colore piuttosto neutro possiamo utilizzarlo per arricchire la tavola con dei dettagli più luminosi, può essere scelto come colore di cuscini da poggiare sui divani da contrastare con il rosso o con il verde. È possibile anche usarlo per sostituire momentaneamente le tende, nel caso in cui fossero di altri colori per dare più leggerezza all’ambiente. Anche le decorazioni dell’albero di Natale possono risultare molto eleganti se scelte di colore bianco.


L’oro

Colore ricco e luminoso, che rimanda alla sacralità e alla regalità del Natale e, se usato con moderazione in modo da evitare un effetto kitsch, può essere sfruttato per impreziosire e dare luce ai dettagli decorativi della nostra casa.

Può essere utilizzato a tavola per i segnaposto, i sottobicchieri e le posate oltre che per le decorazioni dell’albero di Natale.


L’argento

Il discorso sulla ricchezza e preziosità riguardante l’oro si può adattare anche all’argento, sebbene quest’ultimo sia un colore più discreto e meno dominante sul resto delle decorazioni e delle tonalità. Mentre l’oro può abbinarsi meglio a colori più caldi come il rosso, dando alla nostra casa uno stile più tradizionale, l’argento può essere affiancato al bianco o al blu, nel caso in cui si desideri uno stile più moderno per gli addobbi natalizi.

Anche in questo caso può essere utilizzato a tavola per i segnaposto, i sottobicchieri e le posate oltre che per le decorazioni dell’albero di Natale.


 

Oltre ai colori già citati si può continuare a lavorare sui dettagli dell’arredamento festivo con decorazioni in materiali naturali, come addobbi e oggetti in legno grezzo o in sughero, da usare per decorare l’albero o la tavola e dare alla nostra casa un fascino nordico, molto vicino all’immaginario natalizio.

Buone feste dal team di NEST.CITY!

 



wpChatIcon